Quotazioni Immobili Residenziali

Il mercato immobiliare residenziale nella provincia di Forlì-Cesena è in crescita dal 2014: anche tra 20118 e 2019, infatti, si conferma in positivo, anche se rallentato, rispetto al grande aumento a cui abbiamo assistito tra 2017 e 2018 (+16%), con il numero di transazioni portate a termine in crescita del 2.5%. Prendendo in esame il solo comune di Cesena, la crescita tra 2018 e 2019 del flusso di compravendite è stata in linea con il resto del provincia restando superiore al 2%. Questo anche se nel cesenate si è registrato un leggero aumento del prezzo medio degli immobili in vendita: si è infatti passati dai 1.771 €/mq di settembre 2018 ai 1.788 €/mq del medesimo mese del 2019. Dalle stime immobiliari, inoltre, ci si attende un deciso incremento dei prezzi nel 2020.

Attraverso i dati studiati e analizzati dal nostro portale, è possibile dare un’idea della composizione totale dell’offerta nel comune di Cesena: come di consueto, la tipologia di immobile residenziale che riscontra maggiori annunci di vendita è l’appartamento con due camere da letto, seguito, a grande distanza dall’appartamento con una camera da letto e da altre tipologie di appartamenti. Classifica diversa per quanto riguarda il numero di annunci di affitto: bilocali e trilocali occupano solo la seconda e terza posizione.

Nell’infografica seguente riportiamo la percentuale di annunci suddivisi per le varie tipologie di immobili più richiesti, sia in vendita che in affitto. I costi medi di vendita e affitto, suddivisi per zone del comune, verranno poi analizzati di seguito, attraverso i dati dell’OMI, l’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate.

Di seguito riportiamo schematicamente i costi minimi e massimi di vendita di abitazioni civili, in €/mq, nelle 5 zone più centrali in cui l’Agenzia delle Entrate divide il comune di Cesena, e per le medesime zone i valori medi minimi e massimi di affitto della stessa tipologia di immobile residenziale.

Zona Centrale B1 – Centro Storico:
Compravendita: tra i 1.750 €/mq e i 2.150 €/mq;
Locazione: tra i 6.5 €/mq/mese e i 8 €/mq/mese.

Zona Centrale B2 – Centro Urbano, Sant’Egidio, Le Vigne, Martorano, Ponte Aabbadesse, San Mauro, Villa Chiaviche, Borgo Paglia:
Compravendita: tra i 1.750 €/mq e i 2.100 €/mq;
Locazione: tra i 6.2 €/mq/mese e i 7.6 €/mq/mese.

Zona Periferica D3 – Pievesetina, Dismano, Torre Del Moro, Ponte Pietra, Ruffio, Case Castagnoli, Case Missiroli, Bulgarno, Calisese:
Compravendita: tra i 1.450 €/mq e i 1.800 €/mq;
Locazione: tra i 4.9 €/mq/mese e i 6.3 €/mq/mese.

Zona Suburbana E3 – Sant’Andrea in Bagnolo, San Martino in Fiume, Bagnile, Ronta, San Giorgio, La Pioppa, Calabrina, Gattolino, Macerone, Capannaguzzo:
Compravendita: tra i 1.225 €/mq e i 1.450 €/mq;
Locazione: tra i 4 €/mq/mese e i 4.9 €/mq/mese.

Zona Suburbana E4 – Borello, San Vittore, San Carlo, Rio Eremo, Roversano, Acquarola, Rio Marano, San Demetrio, Tipano, Settecrociari, Lizzano:
Compravendita: tra i 1.275 €/mq e i 1.525 €/mq;
Locazione: tra i 4.3 €/mq/mese e i 5 €/mq/mese.